Cinque capi d’accusa ambientali– La Muraro alla fine si dimette

Per dodici anni Paola Muraro è stata consulente Ama, azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti a Roma. Il caso dell’ ormai ex assessore all’ambiente dimostra che non sempre la gestione dei rifiuti risulta essere trasparente, infatti, dopo essere stata iscritta nel registro degli indagati ha ceduto di fronte alle accuse dei procuratori: cinque capi d’imputazione riguardanti  reati ambientali relativi alla gestione dei rifiuti. Per senso di responsabilità istituzionale Paola Muraro ha deciso di dare le dimissioni e la Raggi ha preso le sue deleghe.

Articolo di Edoardo Rizzo, tratto da “ La Stampa ‘’ del 14 dicembre 2016